San Cassiano | Storia San cassiano
15548
page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,page,page-id-15548,cookies-not-set,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode-theme-ver-17.0,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive

LA STORIA DELLA LOCATION SAN CASSIANO

Un’incantevole cornice per matrimoni, meeting aziendali e convention a due passi da Milano.

In passato luogo di culto, oggi intreccio tra le suggestioni della storia e le emozioni della modernità.

In questo luogo quasi incantato ogni evento diventa indimenticabile per gli ospiti.

La Chiesa di San Cassiano sorge nel centro di Mortara e si affaccia sull’omonima piazza, in cui è presente un parcheggio libero; un altro ampio parcheggio è a pochi metri di distanza.

La chiesa è a navata unica, ampia e luminosa, con un’ala laterale dedicata al servizio caffè e guardaroba.

storia
Scopri il progetto completo di restauro scaricando il PDF
Particolare dell'affresco di Bernardino Lanino

Nel 1805 fu chiusa e ceduta a privati che la adattarono nel 1884 a sede della Società Ginnastica “La Costanza”; nel corso dei decenni subì vari rimaneggiamenti per adattarla all’uso sportivo, che non cancellarono però la struttura settecentesca e talvolta riportarono alla luce pregevoli particolari architettonici. E’ il caso di una elegante finestra monofora in terra cotta del secolo XVI, messa in evidenza dai restauri del 1927, ora visibile nella parete laterale dell’edificio.

Nel 2000 la Società “La Costanza” ha venduto la chiesa e l’area adiacente agli attuali proprietari, che hanno operato un restauro volto al recupero conservativo delle strutture originarie.
E’ così tornato alla luce uno splendido affresco quattrocentesco nella zona dell’abside, alla base di un soffitto a costoloni in cotto, che ne rivela tutta l’origine romanica; all’interno della navata centrale, è visibile ora il frammento di un altro pregevole affresco, mentre la facciata interna ha rivelato l’esistenza di un rosone medievale, chiuso e sostituito dall’ampio finestrone centrale durante i rifacimenti settecenteschi.

IL RESTAURO

Iniziato nel luglio 2008, l’intervento di recupero svolto presso l’ex chiesa di S. Cassiano è stato svolto in tre grandi fasi:

  • recupero della copertura esistente
  • recupero delle facciate
  • recupero dello spazio interno.

L’intervento, nel suo complesso, è stato articolato come segue:

  • rimozione temporanea del manto di copertura in tegole curve;
  • rimozione e smaltimento del sottomanto in onduline e della listellatura;
  • rimozione della media e grande orditura del tetto e smaltimento del materiale non più idoneo;
  • posa della grande e media orditura del tetto, dell’assito in legno e del sottomanto di copertura in lastre;
  • posa del manto di copertura in tegole curve.

LE FACCIATE

L’analisi del degrado e lo studio del quadro fessurativo hanno evidenziato uno stato di generale deterioramento del rivestimento esterno.
Gran parte dell’intonaco, a base di calce e sabbia con uno strato di finitura (intonachino) in calce e sabbia alluvionale, presentava importanti fenomeni di ammaloramento, fessurazione, cavillazione, polverizzazione, decoesionamento per perdita del legante, o di effettivo distacco dal supporto murario, e diffusi sfarinamenti superficiali.
Gli elementi decorativi di facciata manifestavano evidenti rotture ed erosioni, mentre la parte di facciata in muratura facciavista (prospetto su Via S. Cassiano) evidenziava segni di esfoliazione e microfessurazione

PRIMA

prima-location-san-cassiano
prima-location-san-cassiano1

DOPO

INTERNO CONFERENZA
LAZZATI GIORGIO 1 5 2009

LOCATION SAN CASSIANO SI TROVA A MORTARA IN PIAZZA SAN CASSIANO

CONTATTI: 333.3447910333.7085858

MAIL: info@sancassianolocation.it

 

SEGUICI SU: FACEBOOK

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER